Ribery: “Ora penso alla Fiorentina ma non escludo ritorno in Bundesliga”

Franck Ribery - Foto Antonio Fraioli
Al momento penso solo alla Fiorentina, sono importante per la squadra. Però non escludo che finita l’avventura qui io possa tornare in Bundesliga. Non voglio escludere nulla“. Queste le parole dell’attaccante viola Franck Ribery in un’intervista rilasciata ai tedeschi di Sport Bild, realizzata nel periodo natalizio, come precisato dalla Fiorentina. “Giocare a porte chiuse non è stimolante. A me il pubblico manca molto” ha aggiunto il calciatore francese, che ha poi parlato della sua ex squadra, il Bayern Monaco:
Sané? Non è facile tornare da un infortunio come il suo, ma quando è in campo deve dare tutto”.
Se riesce a dare tutto per 60 minuti non c’è nulla di male se poi va dal tecnico e gli chiede di inserire un altro al suo posto. Non è un segno di debolezza ma di forza” ha sottolineato Ribery, “Credo in Leroy perché è giovane e ha talento. Giocatori come Coman e Gnabry sono al Bayern da più tempo e conoscono la filosofia del tecnico più di lui“. “Leroy ha messo in mostra le sue qualità anche al City, dove c’era molta concorrenza” ha proseguito l’attaccante transalpino, che in conclusione ha detto: “I quattro esterni del Bayern dovrebbero stimolarsi e aiutarsi a vicenda. stare in panchina non è un problema. Anche in 20 minuti si può fare la differenza“.