Ranking Uefa, per l’Italia l’Europa League è decisiva

Lucas Biglia - Foto Antonio Fraioli

Tutto sull’Europa League. L’Italia non ha scelta: se vuole superare l’Inghilterra al terzo posto del ranking Uefa e conquistare un posto in più per la Champions, deve fare bene nella competizione meno importante. Il motivo è presto spiegato: dopo le gare di andata degli ottavi di finale della vecchia Coppa dei Campioni, Juventus e Roma sono in una situazione critica. I bianconeri hanno bisogno di un’impresa in Germania, una vittoria sul campo del Bayern Monaco dopo il 2-2 dello Juventus Stadium; ai giallorossi, invece, serve un miracolo per ribaltare la sconfitta per 2-0 subita all’Olimpico dal Real Madrid.

Per fortuna della Serie A, la Premier League non sta facendo meglio in Champions, almeno per il momento: l’Arsenal è quasi eliminato dopo il ko interno per 2-0 contro il Barcellona mentre il Chelsea deve ribaltare la sconfitta per 2-1 subita sul campo del Paris Saint-Germain. L’Inghilterra, però, ha una carta ancora da giocare negli ottavi: il Manchester City stasera fa visita alla Dinamo Kiev e parte con i favori del pronostico. Ecco perché la classifica, con l’Italia distante solo 3.137 dal terzo posto grazie al pareggio ottenuto ieri sera dalla Juventus, va rivalutata stasera dopo la fine delle gare d’andata degli ottavi Champions.

In ogni caso, positivo (una sconfitta del City) o negativo, per la Serie A la giornata di domani sarà decisiva. Per sperare nel difficile sorpasso sulla Premier a fine stagione bisogna fare il tifo per Napoli, Lazio e soprattutto Fiorentina. Soprattutto, perché i viola sono impegnati nello scontro diretto con il Tottenham: dopo l’1-1 del Franchi la situazione è complicata, un’impresa al White Hart Lane alimenterebbe però le speranze tricolori. Portare una o più squadre agli ottavi di Europa League non regala ancora punti bonus, ma dal prossimo turno la situazione cambierà: con tre squadre agli ottavi – impresa difficile perché anche il Napoli parte da una situazione di svantaggio dopo la sconfitta per 1-0 subita in Spagna dal Villareal mentre la Lazio sembra favorita contro il Galatasaray – la Serie A potrebbe ancora sognare il sorpasso sulla Premier.

Aggiornamento ore 24L’Inghilterra si allontana nuovamente grazie alla vittoria del Manchester City sul campo della Dinamo Kiev. La distanza tra il terzo posto della Premier e la quarta posizione della Serie A, come potete vedere nel grafico riportato qui sotto, torna a a sfiorare i tre punti e mezzo, per la precisione 3.387. Gap quasi identico tra la seconda piazza occupata dalla Bundesliga e la terza posizione inglese. Le gare di Europa League diventano ancora più importanti per l’Italia.

 

2011/20122012/20132013/20142014/20152015/2016Totale
SPAGNA20.85717.71423.00020.21415.35797.142
GERMANIA15.25017.92814.71415.85712.85776.606
INGHILTERRA15.25016.42816.78513.57111.12573.159
ITALIA11.35714.41614.16619.00010.83369.772
FRANCIA10.50011.7508.50010.916 10.25051.916
PORTOGALLO11.83311.7509.9169.083 9.33351.915
RUSSIA9.7509.75010.4169.66611.30050.882
About the Author /

Nato il 25 giugno 1982, pochi giorni dopo ho deciso di fare il giornalista sportivo guardando la finale di Wimbledon tra Connors e McEnroe e il terzo trionfo Mondiale dell'Italia. Professionista dal 2010, ho lavorato per la Gazzetta dello Sport, Il Tempo e l'agenzia di stampa Italpress. Amo tutti gli sport, soprattutto i più strani