Ranking Uefa, l’Italia resta a 3.3 punti dall’Inghilterra

Sergej Milinkovic-Savic - Lazio 2015/2016 - fotomenis.it

Italia-Inghilterra 0-0. La prima settimana del 2016 dedicata alle coppe europee non produce cambiamenti significativi nella lotta per il terzo posto del ranking Uefa, ultimo buono per qualificare quattro squadre alla Champions League 2017/18. La sfida tra Serie A e Premier League si è conclusa in perfetta parità: due pareggi (Fiorentina e Lazio) e due sconfitte (Roma e Napoli) per le squadre italiane, due pareggi (Liverpool e Tottenham) e due sconfitte (Chelsea e Manchester United) per le formazioni inglesi.

Serie A e Premier incassano dunque due punti a testa (ciascun pareggio vale un punto), un bottino che ha un valore leggermente diverso perché va diviso per il numero delle squadre schierate in Europa in questa stagione: quindi l’Inghilterra deve dividere i punti guadagnati per otto, mentre l’Italia divide per sei e, nel ranking complessivo, recupera poco meno di un decimo di punto. Troppo poco, però, perché la distanza da colmare resta superiore ai 3 punti, passando da 3.387 a 3.304.

La sfida riparte la settimana prossima, quando l’Inghilterra potrà però schierare una squadra in più. In Champions l’Italia spera in una vittoria della Juventus sul Bayern Monaco, la Premier si affida ad Arsenal (in casa contro il Barcellona) e Manchester City (sul campo della Dinamo Kiev). In Europa League, invece, si giocheranno le sfide di ritorno dei sedicesimi: la Serie A farà il tifo per Napoli e Roma, la Premier per Manchester United e Liverpool, ma la sfida più importante è sicuramente Tottenham-Fiorentina, uno scontro diretto che pesa moltissimo sul ranking Uefa stagionale. In Europa League non ci sono ancora punti bonus in palio per il passaggio del turno, ma eliminare una squadra inglese sarebbe fondamentale.

 

2011/20122012/20132013/20142014/20152015/2016Totale
SPAGNA20.85717.71423.00020.21414.92896.713
GERMANIA15.25017.92814.71415.85712.71476.463
INGHILTERRA15.25016.42816.78513.57110.87572.909
ITALIA11.35714.41614.16619.00010.66669.605
FRANCIA10.50011.7508.50010.916 10.25051.916
PORTOGALLO11.83311.7509.9169.083 9.16651.748
RUSSIA9.7509.75010.4169.66611.30050.882
About the Author /

Nato il 25 giugno 1982, pochi giorni dopo ho deciso di fare il giornalista sportivo guardando la finale di Wimbledon tra Connors e McEnroe e il terzo trionfo Mondiale dell'Italia. Professionista dal 2010, ho lavorato per la Gazzetta dello Sport, Il Tempo e l'agenzia di stampa Italpress. Amo tutti gli sport, soprattutto i più strani