Pelé, parla il figlio: “Alleno, ma ogni giorno prego per papà

Tifosi Brasile Tifosi Brasile, Brasile - Foto LiveMedia/Sebastian El-saqqa/DPPI

“Voglio ringraziare tutti per l’affetto, i messaggi e le preghiere che riceviamo per nostro padre. Lo dico a nome mio e di tutta la famiglia. Con certezza, noi riferiamo tutto a lui, il nostro Rei e idolo massimo”. Queste le parole in conferenza stampa del figlio di Pelé, Edinho, ex portiere del Santos e del Sao Caetano che ora allena il Londrina, squadra della Serie B brasiliana. “Le mie due sorelle più grandi di me sono lì con lui, 24 ore al giorno e questo mi conforta. Attraverso di loro io e i miei fratelli, che attualmente sono negli Stati Uniti, riusciamo in qualche modo ad essergli vicini. Io vorrei essere presente, ma in questo momento ho un compito da portare a termine qui. Del resto, non sono un medico e lì (in ospedale ndr) non potrei fare molto. E poi più faccio bene qui al Londrina, più successi ottengo, e più lo rendo felice. A volte però ‘stacco’ e mi prendo dei momenti per riflettere e pregare. Certe momenti sono difficili”, conclude Edinho.