Regolamento Coppa d’Africa 2022: come funziona dalla fase a gironi

Tutto pronto per la Coppa d’Africa 2022, torneo continentale al via dal 9 gennaio al 6 febbraio, nella cornice del Camerun. Sei gli stadi designati: Ahidjo Stadium, Olembe Stadium, Douala-Japoma, Bafoussam Kouekong, Adjia Garoua Stadium, Limbé Stadium. Il format del torneo prevede una fase a gironi e una fase ad eliminazione diretta così strutturata: ottavi di finale, quarti di finale, semifinali e finale 3° posto e finalissima. Si parte con la fase a gruppi: sono sei i gironi e agli ottavi di finale vanno le prime due di ciascun gruppo e le quattro migliori terze. Di seguito i criteri per la definizione delle migliori terze: punti ottenuti, differenza reti generale, gol fatti, sorteggio. In caso di arrivo a pari punti tra squadre nello stesso sorteggio, si prendono invece in considerazione i punti ottenuti nello scontro diretto, la differenza reti generale, il numero di gol fatti con il sorteggio come ultima possibilità in caso di parità persistente. La fase ad eliminazione diretta avrà luogo secondo il classico schema. In caso di parità, spazio a due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno e agli eventuali calci di rigore.

Per quanto riguarda le sanzioni, il regolamento prevede la squalifica del giocatore che ha ricevuto due cartellini gialli in due diverse partite. I cartellini si azzerano alla fine della fase a gironi, ma chi ha accumulato il secondo giallo nell’ultima giornata della fase a gruppi sarà regolarmente squalificato per l’ottavo di finale del torneo. Presente anche il Var, come nell’edizione del 2019, e tra gli assistenti al monitor sarà coinvolto anche un arbitro europeo: il francese Benoit Millot.

LE FAVORITE

CALENDARIO

L’autore: /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio