Nazionale, Barella: “L’obiettivo è arrivare in fondo all’Europeo”

Barella e Acerbi Barella e Acerbi FOTO ANTONIO FRAIOLI

Nicolò Barella ha parlato di Nazionale in un’intervista rilasciata a DAZN, nell’ambito della trasmissione “Linea Diletta” con Diletta Leotta. Sull’inserimento nel gruppo guidato da Mancini, Barella spiega: “Ho sempre detto che è stato facile inserirmi perché ci sono tanti campioni e a centrocampo chi gioca gioca. Ci sono giocatori come Jorginho, Verratti, Pellegrini, Sensi, Locatelli. Tutti grandi giocatori, è facile”. Ma non ha citato Zaniolo, come gli fa notare la conduttrice. La risposta di Barella: “Un ricordo che vorrei togliere dalla mia mente è quello del suo infortunio in Olanda. Un momento difficile soprattutto perché già veniva da un infortunio. Viverlo lì è stato ancora più brutto che saperlo da un cellulare o una notizia come la prima volta”. E aggiunge: Un grande giocatore che ancora non è riuscito a esprimersi al meglio. Secondo me è ancora più forte di quello che ci ha fatto vedere, ma il tempo è dalla sua parte e sono sicuro che avrà la forza di riprendersi quello che ha perso in questo periodo”.

Chiusura sugli obiettivi degli Azzurri: “Si gioca per vincere, l’obiettivo è con umiltà e professionalità arrivare in fondo all’Europeo e alle altre competizioni che giocheremo come le qualificazioni, la Nations League. Abbiamo dimostrato che non vogliamo perdere e vogliamo continuare con questo trend”.