Nations League: contro l’Italia, l’Inghilterra si affida ad Abraham

Tammy Abraham Tammy Abraham - Foto Antonio Fraioli

“È imbarazzante per il nostro Paese. Tante di quelle persone che hanno causato problemi non erano nemmeno tifosi”. Gareth Southgate non ci gira troppo attorno: domani contro l’Italia a Wolverhampton, in Nations League, l’Inghilterra sconterà la gara a porte chiuse con cui è stata sanzionata per quanto accaduto dopo la finale di Euro2020 contro gli azzurri a Wembley. Unica eccezione circa 3000 studenti under 14.

Ha poi proseguito il CT dei Tre Leoni: “Sono tutti a disposizione ma ci sono delle cose da valutare, come la freschezza della squadra; penso che sia una buona partita per vedere alcuni calciatori, una gara di alto livello in cui dare loro fiducia. Dobbiamo trovare un equilibrio fra la necessità di vincere e il permettere a certi giocatori di fare esperienza”.

Kane reclama una maglia da titolare per continuare la caccia al record di Rooney, al suo fianco dovrebbe esserci il romanista Abraham, in mediana spazio a Rice. In dubbio invece Foden, Phillips si è allenato ancora a parte, verso una maglia da titolare James Ward-Prowse: “Siamo qui perché abbiamo fatto bene nei nostri club. È stata dura restare fuori dagli Europei ma la vedo come una nuova sfida, una nuova opportunità, voglio essere parte di questo fantastico gruppo”.

About the Author /

Classe '96. Nasco in collina, poi lettere sul mare a Bari ma con le Dolomiti sempre nel cuore. Sciatore dall'alba del nuovo millennio, ho coniugato la passione dello sport alla scrittura. Su tutto sport invernali, poi ciclismo, nuoto, tennis, scherma e atletica, in ordine. Nel tempo libero cinema, libri, viaggi e sogni, e un romanzo d'amore.