Mancini: “Da noi i giovani bravi non riescono a trovare spazio”

Roberto Mancini - fotomenis.it

“Sinceramente speravo potessero venir fuori più giocatori, ma in questi anni la situazione non è cambiata: ci sono tanti giovani bravi che non riescono a trovare spazio. Negli ultimi 4 anni è successo poco e infatti in Nazionale siamo sempre gli stessi”. A dichiararlo è Roberto Mancini, ct della Nazionale, intervenendo in videocollegamento al forum del Corriere dello Sport ‘Il calcio che l’Italia si merita’. “La prima cosa è dare più fiducia agli allenatori – ha aggiunto Mancini – come ha fatto il Milan con Pioli: due anni fa sembrava dovesse andar via, oggi sta vincendo il campionato. Molti tecnici non fanno giocare i giovani perché hanno paura di sbagliare. Essere scesi al 32% di calciatori italiani è fortemente limitativo per tutte le nazionali”. Parlando poi di esempi concreti, Mancini ha concluso: “Zaniolo è arrivato la prima volta a Coverciano e sembrava un bambino, dopo due mesi è cambiato tutto. I ragazzi migliorano in fretta”.