Inghilterra: Sterling cacciato dal ritiro dopo aver messo le mani addosso a Gomez, poi le scuse

Raheem Sterling ha dovuto abbandonare, a poche ore dal suo arrivo, il ritiro dell’Inghilterra in vista delle sfide di qualificazione agli Europei 2020 contro Montenegro e Kosovo. L’attaccante del Manchester City è stato escluso dopo aver messo le mani al collo del difensore del Liverpool Joe Gomez, con cui c’erano state scintille già durante il match tra le due squadre di domenica scorsa. Il commissario tecnico Gareth Southgate ha quindi deciso di non far proseguire il ritiro a Sterling, che prima di andare a Manchester era proprio un giocatore dei Reds.

Successivamente sono arrivate le scuse di Sterling tramite un post sui social. “Tutti sapete cosa significhi Liverpool-City per me! Con Joe ci siamo scambiati qualche parola di troppo, ma ora è tutto passato e guardiamo avanti – scrive Sterling -. Questo sport ti porta a cedere alle emozioni a volte, ma sono uomo abbastanza per ammettere quando questo ti porta a dare il peggio di te. Sia io che Gomez sappiamo che sono stati 5-10 secondi di follia e ce li siamo già lasciati alle spalle. Non rendiamo più grande la cosa e concentriamoci sulla partita di giovedì (in cui Sterling non ci sarà, ndr).