Inghilterra, il ct Southgate: “Orgoglioso dei miei ragazzi impegnati nella lotta al razzismo e al Covid-19”

Gareth Southgate - Foto Ben Sutherland CC BY 2.0

“Sono incredibilmente orgoglioso di come i miei ragazzi siano impegnati nella lotta al razzismo e nelle campagne di beneficenza che li hanno visti protagonisti”. Queste le parole del commissario tecnico dell’Inghilterra, Gareth Southgate. Il ct inglese ha rilasciato un’intervista a BBC Radio parlando delle belle iniziative dei suoi calciatori: Raheem Sterling e Tyrone Mings che non hanno mai negato il loro sostegno alla campagna Black Lives Matters e Jordan Henderson e Marcus Rashford che si sono distinti per le iniziative nella lotta al Covid-19. “I miei ragazzi stanno dimostrando grande maturità, sanno di avere grande seguito e che le loro voci vengono ascoltate, sentono questa responsabilità e sanno che possono fare la differenza – continua Southgate -. Nella lotta al razzismo sono stati fatti passi avanti, ma bisogna farne ancora di enormi e parlo in generale non solo del calcio. Sono sempre stato in spogliatoi con un’alta percentuale di giocatori neri, quindi non ho mai pensato che c’è chi tende a chiudere gli spazi del nostro mondo, ma non ho mai neanche riflettuto sulle altre aree: allenatori, dirigenti e medici, tutti devono avere le stesse opportunità in qualsiasi campo o settore”, ha concluso il ct inglese.