Europei Under 21 2021, Germania in semifinale: Danimarca battuta ai rigori

Europei Under 21 Logo Europei Under 21

La Germania vince ai rigori per 7-8 contro la Danimarca nella sfida valida per i quarti di finale degli Europei Under 21 di calcio maschile. I tempi regolamentari terminano 1-1 con i tedeschi che pareggiano nel finale. Proprio i tedeschi passano in vantaggio ai supplementari, ma la Danimarca rinvia tutto ai rigori, dove però cede con l’errore di Kristiansen. Termina dunque l’avventura dei danesi nella rassegna continentale, mentre la Germania sfiderà l’Olanda per conquistare l’accesso alla finale del torneo. Di seguito la cronaca del match.

I VIDEO HIGHLIGHTS

COME VEDERE LA SEMIFINALE OLANDA-GERMANIA

LA PARTITA – Al 17′ Maier riceve un cross e, tutto solo in area di rigore, sbaglia il tiro e Christensen para senza problemi. Al 20′ altra occasione per i tedeschi: Berisha raggiunge un cross in area e conclude fuori sulla destra. A due minuti dalla fine del primo tempo la Germania spreca l’ennesima occasione con Stach che tira di potenza dalla lunga distanza, ma la palla termina di poco a lato.

Nel secondo tempo la Danimarca reagisce, e al 50′ Bruun Larsen, dopo aver ricevuto un buon passaggio, si libera in area e conclude verso l’angolino basso trovando però l’opposizione di Dahmen. Al 69′ i danesi trovano il meritato gol del vantaggio: Wahidullah Faghir raccoglie uno splendido passaggio in area e conclude. Ma a due minuti dalla fine la Germania pareggia con Lukas Nmecha che insacca di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo e costringe gli avversari a giocarsi tutto nei supplementari.

Al 100′ i tedeschi trovano il gol del sorpasso con Jonathan Burkardt che aggancia un cross di Raum e calcia basso battendo il portiere avversario. La Danimarca però non molla e il fallo di Mai le regala il rigore, trasformato da Victor Nelsson (108′). Al 119′ arriva una grande occasione per la Germania, con Burkardt che dall’area colpisce il palo e rimanda tutto ai rigori. Dal dischetto Burkardt non riesce a battere Christensen, ma la Danimarca ristabilisce la parità con l’errore di Faghir.