Europei Under 17: Italia sconfitta ai calci di rigore dall’Olanda

di - 20 maggio 2018

L’Olanda conquista il titolo agli Europei under 17 2018 battendo in finale l’Italia di Nunziata ai calci di rigore. Gli azzurrini non riescono a portare a casa il titolo dopo il buon torneo giocato e si devono arrendere solo allo shoutout finale dopo essere stata a pochi minuti dalla vittoria. Il match termina 2-2 negli 80 minuti regolamentari più recupero ed è il 4-1 per gli oranje ad assegnare il trofeo.

IL PRIMO TEMPO – Inizio si sfida che vede l’Olanda rendersi pericolosa dalle parti Russo e riuscire ad essere più incisiva grazie alla sua maggiore tecnica. L’occasione più grande della prima frazione è per la squadra oranje che colpisce la traversa al 14′ con Gravenberch, giocatore che nemmeno un minuto dopo trova un colpo a botta sicura su cui si oppone il portiere azzurro Russo.

Al 20′ arriva la seconda grande occasione per l’Olanda che dopo la parata di Russo ha con Gravenberch l’occasione di calciare a pochi metri dalla porta con la sola opposizione del portiere ma il giocatore oranje manda la palla alta sopra la traversa. Poco dopo è l’Italia ad avere una grande occasione con Gyabuaa che prova a concludere a rete ma gli avversari salvano in due occasioni nei pressi della linea di porta.

Seconda fase della prima frazione che vede le due squadre provare alcuni attacchi studiati con la palla che circola bene ma senza creare grosse occasioni da mettere in apprensione i portieri.

IL SECONDO TEMPO – L’Olanda inizia anche questi secondi 40 minuti nel migliore dei modi e trova il gol del vantaggio al 46′ con J. Maduro che grazie a due rimpalli fortunosi riesce a concludere a rete senza che Russo possa intervenire. Da questo momento fino al 60′ gli azzurri subiscono l’azione degli avversari che non si rendono mai davvero pericolosi ma tengono il possesso palla.

L’Italia ha la reazione d’orgoglio al 61′ quando trova il pareggio con Ricci che da posizione centrale trova un tiro no look che batte Koorevaar. Il raddoppio azzurro arriva due minuti al 63′ dopo con una grande conclusione di Riccardi che fa esultare i compagni dopo un destro a giro dalla fascia sinistra che buca il portiere avversario.

L’Olanda prova a spingere e trova il gol del pareggio con Brobbey al 73′ con la difesa azzurra che non è attenta e non riesce a leggere il movimento dell’avversario per impedire la marcatura. Nel finale al 79′ è Armini a salvare il risultato grazie all’intervento su Brobbey che salva un gol.

I RIGORI – L’Olanda parte bene grazie al rigore di Burger che Russo intuisce ma non riesce a respingere. Male l’Italia che si vede il primo ed il secondo rigore tirati parati da Koorevaar con Armini e Vergani che non riescono a trovare la forza e l’angolo giusto per trovare la rete dal dischetto.

Il momento che segna la fine dei conti è il rigore di J. Maduro che viene quasi respinto da Russo ma un rimpallo punisce il portiere azzurro per il 3-0 momentaneo. La sfida dello shoutout termina 4-1 dopo il rigore di Hendriks che fa iniziare la festa oranje e spezza il sogno dei ragazzi dell’Italia.

RIVIVI IL LIVE SU SPORTFACE.IT

© riproduzione riservata