Beppe Dossena: “La Nazionale è pronta a battaglie di un giorno ma non per quelle prolungate”

Italia esultanza Italia esultanza - Foto LiveMedia/Tiziano Ballabio

L’ex calciatore presente nel gruppo della rassegna iridata del Mondiale del 1982, Beppe Dossena, ha risposto alle domande dell’emittente 1 Station Radio sulla Nazionale italiana: “Questo tipo di prestazioni bisogna inserirle in un percorso diverso. Siamo pronti a battaglie di un giorno, ma non a battaglie prolungate. Serve una rivoluzione culturale”. Nell’intervista Dossena parla del c.t Roberto Mancini: “E’ l’uomo giusto per ripartire, anche se è necessario un cambiamento. Penso che i ragazzi spesso siano poco motivati”. Gli azzurri hanno concluso ieri la tornata di partite di Nations League, battendo l’Ungheria 2-0 finendo in testa al Gruppo 3.