Morte Luca Belardinelli, richiesto il rinvio a giudizio per omicidio volontario

Stadio San Siro Milano

L’analisi della giacca di Fabio Manduca, tifoso del Napoli, potrebbe essere decisiva al fine del processo per la morte dell’ultrà dell’Inter Luca Belardinelli, ucciso il 26 dicembre 2018 prima di Inter-Napoli. Secondo la Repubblica la suddetta giacca farebbe sparire ogni dubbio in merito al contatto tra quest’ultima e il furgone che precedeva l’auto di Manduca. Per questo motivo è arrivata una richiesta di rinvio a giudizio per omicidio volontario. In un secondo momento,il corpo del Belardinelli, già a terra, probabilmente prono e con la fronte appoggiata sul tombino del manto stradale, è stato sorpassato (schiacciato ndr.) dalla Renault Kadjar del Manduca“. Oltre al furgone, ad aggravare le condizioni dell’ultrà sarebbe stato il trasporto del suo corpo da parte di altri ultras. L’udienza preliminare sarà davanti al gup Ottone De Marchi.