Mondiali 2018, Iran: i convocati

Sardar Azmoun - Foto Meghdad Madadi CC BY 4.0

Sarà l’Iran la quarta squadra in compagnia di Spagna, Portogallo e Marocco a formare il girone B dei Mondiali 2018 di Russia. Un gruppo ostico e difficile per Carlos Queiroz che proverà a guidare al turno successivo Azmoun e compagni. E proprio sull’attaccante del Rubin Kazan risiedono le speranze di qualificazione della selezione senza dimenticare il fantasista Alireza Jahanbakhsh. Pochi nomi importanti e una Nazionale formata specialmente da giocatori di squadre locali. Ma guai a sottovalutare l’Iran che proverà a prendersi il posto di sorpresa della rassegna iridata.

Ecco i preconvocati

Portieri: Alireza Beiranvand (Persepolis), Seyed Hossein Hosseini (Esteghlal), Rashid Mazaheri (Zob Ahan), Amir Abedzadeh (Maritimo)

Difensori: Ramin Rezaeian (Ostende), Voria Ghafouri, Pejman Montazeri, Seyed Majid Hosseini, Omid Norafkan, Roozbeh Cheshmi (Esteghlal), Steven Beitashour (Los Angeles Fc), Seyed Jalal Hosseini, Mohammad Ansari (Persepolis), Mohammad Reza Khanzadeh (Padideh), Morteza Pouraliganji (Alsaad), Milad Mohammadi (Akhmat Grozny), Saeid AGhaei (Sepahan).

Centrocampisti: Saeid Ezatolahi (Amkar Perm), Masoud Shojaei (Aek Atenas), Ahmad Abdolahzadeh (Foolad), Saman Ghoddos (Ostersunds), Mahdi Torabi, Ali Gholizadeh (Saipa), Ashkan Dejagah (Notthingham Forest), Omid Ebrahimi (Esteghlal), Ehsan Hajsafi (Olympiacos), Ali Karimi (Sepahan), Soroush Rafiei (Al Khor) y Vahid Amiri (Persepolis)

Attaccanti: Alireza Jahanbakhsh (AZ Alkmaar), Karim Ansarifard (Olympiacos), Mahdi Taremi (Al Gharafa), Sardar Azmoun (Rubin Kazan), Reza Ghoochannejhad (Heerenveen), Kaveh Rezaei (Charleroi).

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio