Italia, Ulivieri: “Fiducia a Tavecchio? Cerchiamo di capire”

di - 15 novembre 2017
Renzo Ulivieri

“Cosa mi aspetto? Non mi aspetto niente, vado a parlare. Fiducia in Tavecchio? Fiducia nel programma, ma ora cerchiamo di capire la situazione”. Queste le parole del presidente dell’Associazione allenatori Renzo Ulivieri all’ingresso nella sede della Federcalcio, dove alle 16.00 comincerà il vertice tra il presidente Carlo Tavecchio e i rappresentanti delle varie componenti dopo la mancata qualificazione dell’Italia ai Mondiali 2018. “Non qualificarsi costituisce in problema – ha dichiarato Ulivieri – non siamo stupidi da non capire. Abbiamo problemi tecnici, i nostri ragazzi giocano poco. Colpevole solo Ventura? Nessuno ha detto questo mai, di fronte a un risultato di questo genere il nostro sistema si deve mettere in discussione. Se io mi sarei dimesso al posto di Ventura? Consiglio di non dare le dimissioni a caldo, perché dopo si ci confronta e si parla. C’è una prassi e derogare da questo percorso mi sembra sbagliato”

Ancelotti ct della nazionale? Sarebbe la soluzione più facile se fosse possibile – ha detto Ulivieri – Non si deve essere obbligati a un grande nome: grande stima per Ancelotti, però in questo momento non possiamo essere legati a una scelta di questo tipo. Dobbiamo pensarci e approfondire

© riproduzione riservata