Weghorst torna a parlare di Messi: “Almeno ora conosce il mio nome”

Lionel Messi Argentina Lionel Messi - Foto LiveMedia/Nigel Keene/DPPI

Wout Weghorst torna a parlare di Leo Messi e della discussione a distanza che li ha visti protagonisti dopo Argentina-Olanda nel quarto di finale mondiale. Il ‘Que miras bobo?’, ‘Cosa stai guardando, idiota?’ pronunciato da Messi, peraltro, è già diventato un tormentone sui social. Ma Weghorst, dopo la sfida di Coppa di Turchia tra la sua squadra, il Besiktas, e il Sanliurfaspor, lancia messaggi di pace al fuoriclasse argentino. “Volevo porgergli i miei complimenti dopo la partita, ma non ha voluto”, ha spiegato l’olandese. “Lo prendo come un complimento il fatto che ora conosca il mio nome. Significa che ho fatto bene… In partita abbiamo combattuto e ci sono stati momenti di tensione, ma ho molto rispetto per lui. È il migliore, o uno dei migliori giocatori della storia”, ha aggiunto.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio