Ucraina-Francia, Rabiot: “Pareggio non è un disastro. Ma non siamo contenti”

Adrien Rabiot Adrien Rabiot - Foto Antonio Fraioli

Non possiamo essere contenti di questo risultato. L’obiettivo era vincere, soprattutto dopo il pareggio con la Bosnia. L’Ucraina è ancora un rivale abbastanza forte nel gruppo. Un pareggio nella partita con loro non è un disastro. Nella prossima partita dobbiamo sconfiggere la Finlandia. Ora non possiamo essere contenti dei risultati: dobbiamo fare di più, creare di più, segnare di più. Non sono scuse, ma questo è il calcio e non è mai facile”. E’ il commento di Adrien Rabiot, centrocampista della Juventus e della Nazionale francese, dopo il secondo pareggio consecutivo del bleus contro Bosnia e Ucraina. La Francia resta al primo posto del gruppo D con nove punti, quattro in più della Finlandia seconda. Ancora più indietro è l’Ucraina, terza.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio