Svizzera, Yakin: “Diventato professionista grazie al Brasile: non vedo l’ora”

Murat Yakin Svizzera Murat Yakin - Foto LiveMedia/Sebastian El-saqqa/DPPI

Murat Yakin ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Brasile-Svizzera, secondo match della fase a gironi dei Mondiali 2022 in Qatar per la formazione elvetica. Così il tecnico svizzero: “Non c’è Neymar ma il Brasile potrebbe allestire tre grandi squadre. Affronteremo una nazionale di altissimo livello e dobbiamo concentrarci su quello che dobbiamo fare noi. Non cambia nulla per noi anche perchè non possiamo concentrarci su un solo calciatore. Non vedo l’ora che si giochi. Da bambino amavo vedere giocare la Seleçao, forse è anche per questo che sono diventato un calciatore professionista e anche per questo sono stato molto contento del sorteggio. Sarà una partita tattica e dovremo giocare da squadra”.