Pagelle Polonia-Arabia Saudita 2-0: voti e tabellino Mondiali Qatar 2022

Robert Lewandowski Robert Lewandowski, Polonia - Foto LiveMedia/Joris Verwijst/DPPI

Le pagelle, i voti, il tabellino, le ammonizioni e i gol di Polonia-Arabia Saudita, match valevole per la seconda giornata dei Mondiali di Qatar 2022. I polacchi cambiano modulo ma i sauditi giocano una grande partita, sfiorano lo 0-1 ma vengono beffati da Zielinski che su assist di Lewandowski trova la rete dell’1-0. Ma c’è partita: l’Arabia sbaglia un calcio di rigore con Szczesny che compie due parate straordinarie e inchioda il match sull’1-0. Nella ripresa tante le occasioni dei sauditi, poi però Milik e Lewandowski prendono due legni prima del 2-0 definitivo dell’attaccante del Barcellona che si sblocca ai Mondiali.

IL VIDEO DEI GOL E DEGLI HIGHLIGHTS

POLONIA (4-4-2): Szczesny 8; Cash 6, Kiwior 6, Glik 6.5, Bereszynski 6; Frankowski 6, Bielik 6, Krychowiak 5.5, Zielinksi 7 (18′ st Kaminski 6); Milik 6 (26′ st Piatek 6), Lewandowski 7.5. In panchina: Skorupski, Grabara, Jedrzejczyk, Wieteska, Bednarek, D. Szymanski, Grosicki, Swiderski, Zurkowski, S. Szymanski, Zalewski, Gumny, Skoras. Allenatore: Michniewicz 6.5.

ARABIA SAUDITA (4-3-3): Alowais 6; Alamri 5.5, Albulayhi 6, Alburayk 5.5 (20′ st Alghannam 6), Abdulghamid 5.5; Almalki 4 (40′ st Alobud sv), Alnaji 5.5 (1′ st Al Abid 5, 50′ st Bahbri sv), Kanno 6.5; Albrikan 6, S. Aldawsari 5, Alshehri 6 (40′ st N. Aldawsari sv). In panchina: Alyami, Alaqidi, Madu, Alfaraj, Otayf, Alhassan, Altambakti, Asiri, Sharahili. Allenatore: Renard 6.

ARBITRO: Sampaio (Brasile) 5.5.
RETI: 39′ pt Zielinski; 37′ st Lewandowski.
NOTE: cielo sereno, terreno di gioco in ottime condizioni. Al 46′ pt Szczesny para un rigore a S. Aldawsari. Ammoniti: Kiwior, Cash, Milik, Almalki, Alamri.
Angoli: 5-4 per l’Arabia Saudita.
Recupero: 10′; 7′.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio