Mondiali Qatar 2022, i verdetti del girone A: l’Olanda si prende il primo posto, Senegal agli ottavi

Virgil Van Dijk Virgil Van Djik, Olanda - Foto LiveMedia/Sebastian El-saqqa/DPPI

L’Olanda batte agevolmente il Qatar mediante il punteggio di 3-0 nel match valevole per la terza ed ultima giornata del girone A dei Mondiali di Qatar 2022 e stacca il pass per gli ottavi di finale come prima del raggruppamento. Come prevedibile gli orange supera i padroni di casa senza troppi problemi, sbloccando il punteggio al 26′ del primo tempo con una rete del solito Cody Gakpo, autore di tre gol in altrettante partite e vero trascinatore della sua Nazionale. Nella ripresa Frankie De Jong firma il raddoppio con un tap-in sotto porta dopo una respinta di Barsham sulla conclusione di Depay. Al 68′ il var annulla la marcatura di Berghuis per un fallo di mano di Gakpo. Nel finale l’Olanda tenta di incrementare il suo vantaggio, ma il 2-0 è più che sufficiente: ora attende la seconda classifica del girone B.

Avanza agli ottavi anche il Senegal che, grazie alla vittoria per 2-1 nei confronti dell’Ecuador, si piazza la secondo posto del gruppo A con 6 punti, scavalcando proprio la Nazionale sudamericana. Prime fasi di studio caratterizzate da un sostanziale equilibrio e dalla paura di commettere passi falsi da parte di entrambe le squadre. Nei minuti finali del primo tempo, però, il direttore di gara assegna agli africani un calcio di rigore, che viene abilmente trasformato da Ismaila Sarr spiazzando l’estremo difensore avversario. Nella ripresa c’è la reazione dell’Ecuador, che al 68′ agguanta il pareggio con Moises Caicedo e, virtualmente, torna davanti in classifica. Neanche il tempo di festeggiare che, due minuti più tardi, Kalidou Koulibaly firma un gran gol che consegna la qualificazione agli ottavi di finale al Senegal. Ecuador, dunque, eliminato insieme al Qatar.

About the Author /

Mi chiamo Daniele Forsinetti, sono nato il 30 novembre 1996 ed ho una grande passione per la maggior parte degli sport. Scrivo per Sportface.it dal marzo 2020 e sogno di diventare un giornalista sportivo.