La Croazia torna in versione 2018: Davies illude il Canada, poi il poker che elimina la Maple Leaf

Zlatko Dalic Croazia Zlatko Dalic ct Croazia - Foto LiveMedia/DPPI/Jeroen Meuwsen

La Croazia vince 4-1 con due facce. La prima, quella spenta vista contro il Marocco e con pochi spunti, dura mezz’ora. Poi si scatena la Nazionale vice campione del mondo, che può battere chiunque e che non fatica contro un Canada compatto ma che saluta il torneo anche a causa del momento negativo di Jonathan David. Una sconfitta che fa male, anche perché arrivata dopo l’illusione dei primi minuti. Dopo 68 secondi la nazionale nordamericana passa in vantaggio con il personaggio più prestigioso della sua rosa. In dubbio fino all’ultimo all’inizio di Qatar 2022, Alphonso Davies di testa, su cross di Buchanan, firma la prima storica rete del Canada al Mondiale. La Croazia prova a reagire, ma al 26′ subisce la beffa del gol annullato a Kramaric. Nel momento di massimo sforzo però arriva il pareggio: Perisic inventa, Kramaric insacca. Il miglior marcatore nella storia dell’Hoffenheim con 101 reti complessive è schierato a destra, liberato delle responsabilità dell’intero peso offensivo sulle spalle. La mossa di Dalic paga anche grazie ad un ottimo Livaja, preferito agli altri due centravanti Budimir e Petkovic. Gran parte del merito del 2-0 però è di Juranovic che riesce a penetrare centralmente e a togliersi la soddisfazione per l’assist del gol dell’ex Inter e Atalanta, ora in forza all’Hajduk.

Nella ripresa il Canada prova timidamente a reagire. Ma la Croazia legittima il risultato e lo consolida definitivamente col gol del 2-0. Ancora Perisic in veste di uomo assist, Kramaric si fa trovare nuovamente pronto, aggancia, si libera per il tiro e sigla il gol del 3-1. Nel finale nel recupero c’è il poker: Miller la combina grossa da ultimo uomo, Orsic punta la porta ma premia Orsic che da due passi firma il poker. Alla vigilia alcune parole del Ct canadese Herdman erano piaciute poco in Croazia. La stampa aveva criticato e attaccato il tecnico avversario, regalando al primo precedente delle due nazionali una rivalità inedita. La Croazia si prende il riscatto dopo l’esordio opaco col Marocco e vola al primo posto insieme alla selezione nordafricana. Il Canada è eliminato dal Mondiale e all’ultimo turno farà da giudice di Belgio, Croazia e Marocco. 

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio