Combinazioni girone A: Olanda, Ecuador e Senegal si giocano la qualificazione agli ottavi

Cody Gakpo Cody Gakpo - Foto LiveMedia/Peter Lous/DPPI

Al via la terza e ultima giornata della fase a gironi dei Mondiali di Qatar 2022. Alle ore 16:00 si parte con il girone A con le seguenti partite: Olanda-Qatar ed Ecuador-Senegal. Ci sono due posti agli ottavi di finale per tre squadre ancora in corsa, mentre il Qatar padrone di casa è già eliminato aritmeticamente. Andiamo a scoprire allora tutte le combinazioni per capire meglio questo raggruppamento.

REGOLAMENTO COSA CONTA A PARI PUNTI?

COMBINAZIONI GIRONE B CON INGHILTERRA

SEGUI LA CLASSIFICA AGGIORNATA LIVE

LA CLASSIFICA DEL GIRONE A

Olanda 4 (3:1)
Ecuador 4 (3:1)
Senegal 3 (3:3)
Qatar 0 (1:5)

OLANDA – I ragazzi di Van Gaal hanno due risultati per il passaggio del turno. Con una vittoria e un pareggio infatti staccherebbero il pass per gli ottavi di finale. In caso di sconfitta con il Qatar invece dovrebbero sperare che l’Ecuador batta il Senegal oppure che finisca pareggio con Dumfries e compagni che però devono perdere al massimo con un gol di scarto contro il Qatar. Questione primo posto: l’Olanda se vince va a 7 punti e se l’Ecuador non batte il Senegal sarà sicuramente prima. Qualora Enner Valencia e compagni invece battessero il Senegal entrambe le squadre avrebbero sette punti e la prima discriminante sarebbe la differenza reti. Che al momento è pari, quindi chi vince con più gol di scarto arriverebbe prima. Se anche il numero di gol segnati fosse pari si andrebbe alla conta dei cartellini: al momento l’Ecuador ne ha ricevuti 3 mentre l’Olanda solamente 1. Quindi sono messi meglio gli olandesi. In caso di ulteriore pareggio anche con i cartellini si andrebbe al sorteggio.

ECUADOR – I sudamericani hanno due risultati su tre a disposizione. Con il pareggio o con la vittoria sarebbero aritmeticamente qualificati agli ottavi di finale perché finirebbero davanti al Senegal. Per la questione primo posto con l’Olanda: se l’Ecuador vince e l’Olanda non vince sono primi. In caso di arrivo a pari punti (con due pareggi o con due vittorie) vedi combinazioni sopra al paragrafo Olanda.

SENEGAL – Gli africani non hanno tanto da fare calcoli: devono vincere se vogliono qualificarsi. Oppure pareggiare e sperare in una clamorosa sconfitta dell’Olanda con almeno due gol di scarto, risultato che sembra altamente improbabile. In quel caso comunque il Senegal salirebbe a quota 4 raggiungendo l’Olanda che però appunto deve perdere almeno con due gol di scarto per avere la meglio poi nella differenza reti. In caso di differenza reti pari a passare sarebbe l’Olanda per la vittoria nello scontro diretto (0-2).