Buffon: “Impensabile 12 anni senza Italia ai Mondiali”

Gianluigi Buffon Gianluigi Buffon - Foto Antonio Fraioli

“È impensabile che l’Italia possa fare 12 anni senza mondiali, bisogna mettere nelle condizioni il ct e i ragazzi di superare il playoff”. Questo il pensiero di Gianluigi Buffon, intervenuto ai microfoni di Sky al termine di Como-Parma, sfida terminata 1-1 in cui il portiere dei ducali ha anche parato un rigore. Inevitabile, poi, un commento sulla sua ex squadra, la Juventus, alle prese con un periodo molto complicato, sia in campo che fuori: “La parabola discendente era già evidente, però è anche vero che con l’arrivo di un tecnico come Allegri si pensava riuscisse a trovare la quadra giusta”, sottolinea Buffon. “Individualmente, i giocatori della Juve sono tra i primi due-tre del campionato, non li vedo inferiori a quelli di Milan, Inter o Napoli. Bisogna vedere se insieme riescono a fare squadra e gruppo. Io penso che gente come Chiellini e Bonucci andrebbe clonata, ne ho incontrati pochi come loro, o Barzagli. Tutti i cicli finiscono e per far ripartire qualcosa di vincente ci vuole tempo. La Juve in questi nove anni ha fatto qualcosa di clamoroso, era impensabile che continuasse così per 20 anni. Bisogna ricostruire la base. Chiesa, ad esempio, è uno di quei giocatori che può diventare un simbolo ma ce ne sono anche altri, ripeto serve tempo”, conclude Buffon.