Australia, Arnold: “Sarà una battaglia contro l’Argentina, può succedere di tutto”

Graham Arnold Australia Graham Arnold - Foto LiveMedia/Nigel Keene/DPPI

Arnold, tecnico dell’Australia, ha già affrontato da giocatore l’Argentina ed è andato a ricordare lo spareggio nel Mondiale del ’93. “Ricordo vividamente che non ci aspettavamo di affrontare l’Argentina. Maradona si era ritirato e aveva messo su qualche chilo ma i tifosi lo rivolevano in nazionale, ha perso molto peso in 6 settimane ed è tornato. Nella prima partita ha fatto l’assist per il gol, per il resto non ha influito molto ma era impossibile avvicinarsi, non riuscivi a fargli fallo, ecco quanto era intelligente”. Il tecnico ha poi continuato: “Rispettiamo molto l’Argentina ma ad ogni modo giocheremo undici contro undici, sarà una battaglia e venderemo cara la pelle. Ci hanno definito la Cenerentola del torneo ma tutti lo sono finchè non vincono, solo allora cambia la percezione. Nemmeno in Australia ci danno per favoriti ma ci piace essere Cenerentola, essere con le spalle al muro con nessuno che ti dà una chance è la nostra forza”.