Mondiali 2022, Lahm: “Seguirò il torneo da casa, i diritti umani sono più importanti”

Philipp Lahm - Official Bayern Monaco Facebook Page

L’ex capitano della Germania, intervistato da Kicker, Philipp Lahm ha parlato dei prossimi Mondiali in Qatar, esprimendo un parere critico. Questo il pensiero del tedesco: “Non faccio parte della delegazione e non voglio andarci come tifoso. Preferisco seguire il torneo da casa. I diritti umani dovrebbero svolgere uno dei ruoli più importanti nell’assegnazione dei tornei. Se un paese che ottiene i risultati peggiori in questo senso si aggiudica l’appalto, si pensa già ai criteri in base ai quali è stata presa la decisione. Ciò non dovrebbe accadere di nuovo in futuro. I diritti umani, la sostenibilità, le dimensioni del paese: niente di tutto questo sembra aver avuto importanza”.