Milan, Bergomi: “Su Rangnick non dobbiamo essere ingenerosi”

Ralf Rangnick - Foto Steffen Prößdorf - CC-BY-SA-4.0

Pioli non pensa al suo futuro e a Sky Calcio Club, nell’immediato post partita di Napoli-Milan, si accende il dibattito. Il nome, ovviamente, è quello di Ralf Rangnick che con tutta probabilità prenderà il posto di Stefano Pioli al termine di questa stagione. A tal proposito Fabio Caressa ironizza sul fatto che Rangnick arrivi a Milano con l’ambizione di ricoprire un doppio ruolo inedito in Italia, ovvero tecnico e manager con ampie decisioni sul mercato. Una figura definita da Caressa come “mitologica” con corpo da tecnico e testa da manager. “Su Rangnick, però, non dobbiamo essere ingenerosi. È un ottimo professionista“, la risposta di Bergomi in mezzo allo scetticismo dello studio soprattutto per le ottime prestazioni della squadra di Pioli, come sottolineato da Marchegiani e Di Canio.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.