Maradona, l’asta dei suoi cimeli è un flop: invenduti beni per oltre un milione

Stadio Diego Armando Maradona Stadio Diego Armando Maradona - Foto Antonio Fraioli

Si è rivelata un flop l’asta che si è tenuta nella giornata di domenica 19 dicembre. Nonostante vi fosse la possibilità di comprare pezzi unici, vale a dire cimeli del compianto Diego Maradona, gli acquirenti hanno sborsato appena 26mila dollari (circa 23mila euro). Il valore dei beni invenduti ammonta invece a ben 1,4 milioni di dollari. Questo poiché i lotti più consistenti non sono stati acquistati. Tra questi una villa a Buenos Aires, un appartamento nella resort Mar del Plata, due Bwm e un furgone Hyundai. Il prezzo più alto l’ha fatto invece registrare un dipinto raffigurante Diego dal titolo “Between Fiorito and the Sky” (2.150 dollari). Vendute anche una maglia del Napoli con il numero 10 (1.500 dollari), un dipinto di Marylin Monroe (1.500 dollari), una fotografia di Maradona con Fidel Castro (1.600 dollari) ed una scatola di sigari cubani (550 dollari). Tale asta era stata decisa dal giudice Luciana Tedesco per far fronte a debiti e spese lasciate da Diego. Ora al tribunale spetterà prendere una decisione su cosa farne dei beni invenduti.