Maradona, il medico Luque avrebbe falsificato la firma del Pibe de Oro

Diego Armando Maradona Diego Armando Maradona - Foto Antonio Fraioli

Una perizia calligrafica avrebbe stabilito che la firma di Diego Maradona fu falsificata nel settembre 2020 in una richiesta di ritiro di una cartella clinica da un centro di cura privato di Buenos Aires fatta dal suo medico, il neurochirurgo Leopoldo Luque. Si complica perciò la situazione di quest’ultimo, stando a quanto riportano fonti giudiziarie. La richiesta di consegna della cartella clinica è stata sequestrata a magistrati inquirenti nelle residenza del medico. Ora tutto sarà nelle mani del team di pm decidere se imputare a Luque il reato di “uso di documento privato adulterato”.