Serie C 2020/2021, l’autorete di Confente consegna tre punti al Teramo: Catania perde 1-0

logo Lega Pro Il logo della Lega Pro

Il Teramo vince di misura in casa del Catania per 1-0 nell’anticipo della trentesima giornata del girone C di Serie C 2020/2021. Decisiva l’autorete di Confente al minuto 29 della prima frazione di gioco. La formazione di Paci conquista tre punti che la porta a quota 42 a solo una lunghezza di distanza proprio dal Catania, quinto a 43.

LA CRONACA – Partenza sprint del Teramo che si rende pericoloso dopo soli 5 minuti con la grande occasione per Pinzauti: il diagonale mancino da posizione ravvicinata, dopo un assist di testa da parte di Bombagi, viene però respinto da Confente che si oppone. La formazione di Paci non si dà per vinta e ci riprova con il piatto destro di Santoro da dentro l’area ma Claiton in qualche modo fa da scudo con il corpo e salva i suoi. La reazione dei padroni di casa arriva solo al 20′ con Dall’Oglio che scarica il sinistro dalla distanza, ma Lewandowski blocca la conclusione centrale. Continua però l’assedio del Teramo che trova il meritato vantaggio al minuto 29 con l’autorete di Confente: doppio palo sulla conclusione ben indirizzata di Vitturini, ma la mano dell’estremo difensore di casa è decisiva. Catania che prova subito a reagire e costringe Diakite al salvataggio sulla linea. Il primo tempo si conclude con il parziale di 0-1 per la formazione ospite.

Nella ripresa è sempre il Teramo a farsi vedere in avanti per primo: sulla  punizione dalla destra di Costa Ferreira, Pinzauti trova la deviazione col sinistro, ma il tiro è debole e centrale per Confente. Catania che aumenta i giri del motore e va vicina al gol del pareggio con la conclusione al volo dal limite dell’area di Pinto che accarezza l’incrocio; Lewandowski vola, ma non c’è deviazione. La formazione di Raffaele si riversa in avanti alla disperata ricerca del pareggio ma lo fa con scarsa efficacia e va in difficoltà nel momento di impostare l’azione con Lewandowski che non compie alcuna parata, almeno fino al minuto 83 quando si oppone al colpo di testa a botta di sicura di Claiton sugli sviluppi di un corner. Al 90′ ci prova Sarao che riceve palla in verticale da Maldonado, ma la conclusione trova le gambe di un avversario e la presa comoda dell’estremo difensore ospite.