Lega Pro, Ghirelli: “Sono pessimista per il futuro del campionato, spero che i tifosi ritornino presto negli stadi”

Francesco Ghirelli

Nel corso dell’Assemblea in videoconferenza, il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli ha espresso tutte le sue perplessità riguardo il futuro della categoria: “Sono davvero preoccupato per i club, è difficile ipotizzare un futuro di questo campionato. L’attuale protocollo sanitario e l’assenza di tifosi negli stadi sono solo due dei tanti problemi che affliggono le squadre. Non mi va di parlare di ciò che è accaduto in questi mesi, con tutte le difficoltà e determinate scelte prese. Fatto sta che il calcio a partire dalla terza divisione in giù rischia di non uscire indenne da questo periodo difficile“.

Le premesse per la prossima stagione, che prenderà il via il 27 settembre ma non potrà far disputare la Coppa Italia, non sembrano dunque essere le migliori. Ghirelli, a cui è stato conferito il mandato per eventuali cambiamenti apportati dal Consiglio Federale allo statuto approvato nell’Assemblea dei club di Lega Pro, ha proseguito: “E’ necessaria la riforma del calcio italiano, specialmente potenziando i settori giovanili. Inoltre, speriamo che gli spettatori possano far presto ritorno sugli spalti. Rappresentano un valore unico e speriamo che possa essere il simbolo della nostra ripartenza“.