Coppa Italia Serie C 2019/2020, Potenza avanti: 4-1 al Rende

Vittoria del Potenza, che accede ai sedicesimi di finale della Coppa Italia di Serie C 2019/2020 superando al “Viviani” il Rende per 4-1. Continua così il momento magico dei padroni di casa, che in campionato hanno raggiunto il sesto risultato utile consecutivo e incalzano la capolista Ternana. Il Rende invece prosegue il difficile inizio di stagione, con appena due punti raccolti in campionato. “Man of the match” Daniele Ferri Marini, decisivo con la sua doppietta.

RIVIVI IL LIVE SU SPORTFACE.IT

Il racconto del match – L’inizio della partita vede entrambe le squadre piuttosto bloccate, con ritmi non certo elevati. Il Rende prova ad essere intraprendente, ma il primo squillo concreto è del Potenza con Ferri Marini che prova la girata al 14′, ma il suo tiro viene murato dalla difesa. Padroni di casa che poi rischiano al 20′: dormita della difesa, Libertazzi si invola ma Breza è tempestivo in uscita. Alla prima vera occasione però il Potenza passa in vantaggio: al 30′ infatti Ferri Marini firma l’1-0, colpendo di testa da pochi passi sulla punizione da destra calciata da Iuliano. Il Rende accusa il colpo e “regala” il 2-0 quattro minuti dopo: incredibile palla persa dalla difesa ospite, Longo brucia Drkusic, salta Borsellini e mette in rete il pallone del raddoppio. Prima dell’intervallo lo stesso Longo non va lontano dal 3-0, con un destro da fuori che termina di poco a lato.

In avvio di secondo tempo il Rende sembra riuscire a mettere in campo un altro atteggiamento, riversandosi in avanti cercando di riaprire il match. Prima ci prova Libertazzi, poi il neo-entrato Morselli che colpisce il palo esterno da posizione molto defilata dopo una bella serpentina in area. Nel giro di un minuto però il Potenza rimette le cose a posto: prima Iuliano si divora il gol sparando addosso a Borsellini, poi al 64′ il 3-0 arriva con la doppietta personale di Ferri Marini. La partita di fatto finisce qui, con il Potenza che rischia subito di calare il poker con la traversa di Murano al 67′ e con il rigore parato da Borsellini a Longo al 70′. I padroni di casa calano la tensione e al 74′ Silvestri regala in maniera ingenua un rigore al Rende: Libertazzi non sbaglia e al 75′ accorcia sul 3-1. Nel finale il Rende avvicina il 3-2 ma al 90′ arriva la ripartenza del Potenza con Murano che firma il 4-1 definitivo.