Italia, Leonardo Bonucci si commuove: “Momenti duri, mio figlio mi ha fatto capire tanto”

Leonardo Bonucci - Juventus 2015/2016 - fotomenis.it

“Quello che ho passato negli ultimi due mesi mi ha dato una grossa forza. Ringrazio mio figlio e mia moglie, sono stati momenti duri, insieme abbiamo lottato. Matteo mi ha trasmesso tanta forza, così come Lorenzo e mia moglie. Sono momenti che ti fanno crescere, la reale importanza delle cose. Alcune critiche o discussioni, rimproveri o mugugni, mi fanno capire che c’è sempre da migliorare ma che quello che ti accade nella vita è più importante di un passaggio sbagliato”. Mentre lo dice Leonardo Bonucci si commuove. Il difensore della Juventus e della Nazionale è intervenuto a Coverciano nella conferenza stampa dell’anti vigilia di Italia-Spagna. Tornando a parlare di calcio Bonucic ha aggiunto: “Puoi fare due grandi partite con la Spagna, ma se poi lasci punti con Albania e Macedonia… sappiamo che gli spagnoli sono i favoriti del girone. Le giocate diverse? No, solo automatismi di squadra a livello di movimento, giocare a tre con Conte è molto simile a Ventura”.

La partita di giovedì potrà assomigliare a quella dell’ottavo di finale di Euro 2016?: “Sarà diversa, la loro condizione psicofisica sarà all’opposto dell’Europeo. Tanti di loro hanno giocato moltissime partite, sarà diverso anche per le motivazioni per il nuovo allenatore, sei portato a dare qualcosina in più”. Infine una battuta su Mario Balotelli: “Le porte della nazionale sono aperte a tutti, ora sta incominciando a pensare come un adulto, quello che ha detto – sotto i miei occhi – lo ha portato a una grandissima maturazione. Dire che non lo meritava e che vuole tornare solo al top significa che l’umiltà fa parte di Balotelli. Così sarà un valore aggiunto per tutti.