Fifa, Roberto Carlos: “Riforma calendari? Ottima idea, ai calciatori serve riposo”

Roberto Carlos, foto Мельников Александр - CC BY-SA 3.0

Riforma calendari? E’ un’ottima idea per i giocatori e per i club che pagano perchè i calciatori si esibiscano al meglio in campo”. Così l’ex nazionale brasiliano Roberto Carlos si è espresso riguardo alla proposta della federazione internazionale di accorpare almeno i periodi di impegno delle rappresentative nazionali.

“Le prestazioni di un giocatore diminuiscono se non hai tempo per riposare, come accade quando devi affrontare viaggi transoceanici per rispondere e tornare dalle convocazioni e non hai modo di recuperare – afferma -. Con questa idea, la Fifa riduce il numero di viaggi, accorpando in un mese le fasi di qualificazione. Così un calciatore ha tempo viaggiare, allenarsi, riposare e tornare al club”.

Insieme a Roberto Carlos, anche Geremi è stato chiamato dalla federazione per esprimere il suo parere. L’ex stella camerunese ha parlato riferendosi ai tanti giocatori africani che militano nei club europei. “Quando devono rappresentare il loro Paese devono viaggiare dall’Europa all’ Africa e posso dirti che è molto faticoso – ha spiegato -. Certo, quando sei giovane, non te ne rendi conto, ma dopo aver viaggiato c’è sempre stanchezza e poi spesso pesa anche la differenza nel clima. Tutto ciò ha anche un impatto in termini di carriera sportiva, perchè riduce il numero di anni che giocherai in nazionale. Quindi è importante trovare una soluzione per evitare di mettere a rischio i giocatori e la loro salute” ha concluso.