Regolamento Roma-Braga, giallorossi agli ottavi se…: tutte le combinazioni

Edin Dzeko, Roma - Foto Antonio Fraioli

Paulo Fonseca è stato chiaro: “Pensiamo solo alla partita col Braga“. All’Olimpico alle 21:00 di giovedì 25 febbraio la Roma sfiderà i portoghesi nel ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League 2020/2021 con l’obiettivo di conquistare il pass per gli ottavi di finale. E i buoni presupposti ci sono tutti: la formazione giallorossa ha vinto 2-0 sul campo del Braga in Portogallo. Ma Fonseca è stato chiaro: bisogna giocare per vincere e non per gestire il risultato. Già, ma quale risultato? La Roma deve difendere il 2-0 quindi può vincere con qualsiasi risultato, pareggiare o persino permettersi (arrabbiature di Fonseca permettendo) di perdere con una rete di scarto. Un 2-0 a favore dei portoghesi trascinerebbe il match ai supplementari, il ko per 3-0 qualificherebbe il Braga così come un successo con almeno tre gol segnati e due di scarto (3-1, 4-2). L’imperativo quindi è vincere per El Shaarawy e compagni. E proprio l’italoegiziano è pronto a partire dal 1′ per la prima volta in questa sua seconda avventura in giallorosso. Anche lui è stato chiaro in conferenza stampa: “Siamo concentrati solo sulla partita di domani”.