Inter-Eintracht Francoforte, Spalletti: “Le partite le vince chi c’è. Dalla Juve dovremmo prendere il carattere”

Luciano Spalletti Luciano Spalletti - Foto Antonio Fraioli

Luciano Spalletti è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Inter-Eintracht Francoforte, match di ritorno degli ottavi di finale di Europa League 2018/2019. Il tecnico ha confutato quasi tutti i dubbi di formazione e ha detto chiaramente cosa pensa delle assenze: “Keita e Brozovic sono disponibili, il primo non vi dirò al momento se scenderà subito in campo, il secondo sarà in panchina e giocherà Borja Valero dall’inizio. In campo saremo in undici, arriviamo al match con le carte in regola per far bene perché a volte manca quello che dovrebbe essere il più forte, ma le partite le vincono quelli che ci sono“.

Quella di giovedì per Spalletti è una gara importantissima e ci tiene a ribadirlo davanti ai microfoni: “Io spero che i miei calciatori abbiano capito che questo è un momento importantissimo del nostro percorso. Dobbiamo pensare alla partita che abbiamo davanti e non al campionato – dichiara il tecnico che poi risponde anche ai media tedeschi parlando dell’assenza di Hutter sulla panchina avversaria – Mi dispiace che Hutter non ci sia perché sono partite che creano la cultura professionale di un allenatore. La sua squadra poi gioca un bel calcio e mi sembra una bella persona, quindi mi sarebbe piaciuto vederlo in campo”.

Prima di abbandonare la sala conferenza Spalletti fa anche i complimenti alla Juventus per il passaggio del turno di Champions League: “Faccio i complimenti ad Allegri per la partita di ieri. Alla Juve dovremmo copiare il carattere, loro non si fanno influenzare dall’importanza dell’evento e anzi diventa più forte davanti agli ostacoli”

IL TABELLONE DELL’EUROPA LEAGUE 2018/2019

INTER-EINTRACHT FRANCOFORTE DATA, ORARIO E TV