HJK-Roma 1-2, Mourinho: “Dovevamo vincere per una questione morale verso i tifosi”

Josè Mourinho Josè Mourinho - Foto LiveMedia/Ettore Griffoni

“Ogni risultato avrebbe lasciato la qualificazione aperta. Ma volevamo vincere per una questione morale nei confronti dei tifosi e abbiamo fatto una buona prestazione in diversi momenti della gara”. Queste le parole del tecnico della Roma Josè Mourinho dopo la vittoria per 2-1 sul campo dell’Hjk Helsinki in Europa League. Tante note positive, due su tutte: “Volpato ha debuttato da titolare, Faticanti ha esordito a gara in corsa con la sua amata Roma. È un piacere far crescere questi ragazzi e vedere la loro gioia. Anche Cherubini era felicissimo in panchina, ci saranno occasioni per Cassano e Tahirovic”, spiega l’allenatore a Sky. Non è andato in panchina Ibanez (“è malato ed è rimasto in albergo”). E spiega: “Dobbiamo sopravvivere a questi problemi. Siamo arrivati vivi all’ultima gara, giochiamo in casa e aspettiamo che l’Olimpico ci aiuti come l’anno scorso contro il Bodo Glimt”.