Europa League, Kessie: “Ora il Milan è una famiglia”

Franck Kessié Franck Kessié - Foto Antonio Fraioli

Ho fatto un po’ di fatica ma adesso ci siamo ripresi, adesso siamo una famiglia. Ognuno di noi lavora tantissimo in allenamento, dopo il lockdown siamo andati subito forte e il mister ha sempre cercato di creare un gruppo“. Così Franck Kessie dopo la vittoria per 3-1 del Milan sul campo del Celtic nel primo turno della fase a gironi di Europa League. “E poi c’è Ibrahimovic che aiuta tutti, dà una grande mano – prosegue il centrocampista rossonero ai microfoni di Sky Sport – Speriamo possa giocare ancora tante partite. Quanti gol segnerò? Posso far bene anche senza rigori, c’è un campione davanti a me a batterli“, conclude.

About the Author /

Classe 1992, studente di Giurisprudenza e diplomato al Conservatorio con il sogno del giornalismo. Amo lo sport a 360°, anche perché il mio paesino da 17.000 abitanti ha cresciuto un calciatore di Serie A e della nazionale come Legrottaglie, una medaglia olimpica di volley come Mastrangelo, e l'ormai certezza della marcia Palmisano. E poi ci sono io, mancato numero 1 Atp, cui rimedio sproloquiando come redattore anche su Tennis World Italia