Europa League 2019/20, sorteggio gironi: le fasce

L’Europa League 2019/20 entra nel vivo e si appresta a conoscere il quadro definitivo della fase a gironi. Le 48 squadre qualificate ai gruppi sono suddivise in quattro fasce in base al loro coefficiente Uefa accumulato negli ultimi cinque anni fino al 2018/19. Ognuno dei 12 gironi contiene una squadra per fascia e le squadre italiane sono pronte a conoscere le rispettive tre avversarie.

Prima fascia provvisoria

104.000 Sevilla (ESP)
101.000 Arsenal (ENG)
93.000 Porto (POR)
81.000 Roma (ITA)
78.000 Manchester United (ENG)
65.000 Dynamo Kyiv (UKR)
62.000 Beşiktaş (TUR)
54.500 Basel (SUI)
50.000 Sporting CP (POR)
48.000 CSKA Moskva (RUS)
40.000 Wolfsburg (GER)
37.000 Lazio (ITA)

Seconda fascia provvisoria

37.000 PSV (OLA)
34.500 Krasnodar (RUS)
31.000 Celtic (SCO)
31.000 Copenaghen (DEN)
31.000 SC Braga (POR)
29.500 Gent (BEL)
29.000 Mönchengladbach (GER)
27.500 Young Boys (SUI)
27.500 Astana (KAZ)
27.000 Ludogorets (BUL)
25.500 APOEL (CYP)
24.000 Eintracht Frankfurt (GER)

Terza fascia provvisoria

23.000 Saint-Étienne (FRA)
22.000 Qarabag (AZE)
22.000 Feyenoord (OLA)
20.000 Malmo (SWE)
20.713 Getafe (ESP)
18.000 Partizan (SRB)
17.500 Standard Liège (BEL)
16.800 Espanyol (ESP)
12.564 Wolverhampton (ENG)
11.699 Rennes (FRA)
11.500 Rosenborg (NOR)
10.500 İstanbul Başakşehir (TUR)

Quarta fascia provvisoria

10.500 AZ Alkmaar (OLA)
8.000 Trabzonspor (TUR)
7.780 Olexandriya (UKR)
6.250 Wolfsberg (AUT)
6.250 Dudelange (LUX)
6.250 LASK (AUT)
6.000 Slovan Bratislava (SVK)
6.000 Lugano (SUI)
5.250 Rangers (SCO)
5.000 Vitoria SC (POR)
3.500 CFR Cluj (ROU)
3.500 Ferencvaros (HUN)

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio