Euro 2020, tutti gli stadi in cui si gioca: città e capienza tifosi

Tutto pronto per gli Europei 2020. La prima storica rassegna itinerante del torneo continentale sta per iniziare e gli stadi che ospiteranno l’evento sono undici in undici diversi stati europei. Occhi puntati ovviamente sull’Olimpico di Roma che ospiterà la gara inaugurale tra Italia e Turchia dell’11 giugno. Come su Wembley che sarà il teatro della finale. Sull’asse Roma-Londra c’è spazio anche per Baku, Copenaghen, Monaco, di Baviera, Amsterdam, Bucarest, San Pietroburgo, Glasgow, Siviglia e Budapest.

Gli stadi degli Europei

Stadio Olimpico (Baku). Capienza: 68 700 

Embed from Getty Images

Stadio Parken (Copenaghen). Capienza: 38 065

Embed from Getty Images

Allianz Arena (Monaco di Baviera). Capienza: 75 000

Embed from Getty Images

Wembley Stadium (Londra). Capienza: 90 000

Embed from Getty Images

Stadio Olimpico (Roma). Capienza: 72 698

Embed from Getty Images

Johan Cruijff Arena (Amsterdam). Capienza: 54 990

Embed from Getty Images

Arena Națională (Bucarest). Capienza: 55 600

Embed from Getty Images

Stadio San Pietroburgo (San Pietroburgo). Capienza: 68 134

Embed from Getty Images

Hampden Park (Glasgow). Capienza: 52 063

Embed from Getty Images

Stadio de la Cartuja (Siviglia). Capienza: 60 000

Embed from Getty Images

Puskás Aréna (Budapest). Capienza: 67 889 

Embed from Getty Images

EURO 2020, RISULTATI E CLASSIFICHE

EURO 2020, LE ROSE DI TUTTE LE 24 SQUADRE

EURO 2020, IL TABELLONE DEGLI OTTAVI

EURO 2020, IL CALENDARIO DELL’ITALIA

EURO 2020, PROGRAMMA E ORARI DELLE PARTITE

EURO 2020, DATE E ORARI DELLA PRIMA GIORNATA

EURO 2020, LE PARTITE IN CHIARO SULLA RAI

EURO 2020, TUTTI GLI ARBITRI DEL TORNEO

EURO 2020, IL REGOLAMENTO A PARI PUNTI

EURO 2020, IL REGOLAMENTO SU CHI VA AGLI OTTAVI

EURO 2020, IL REGOLAMENTO PER LE MIGLIORI TERZE

EURO 2020, LA CLASSIFICA DELLE MIGLIORI TERZE

EURO 2020, PROBABILI FORMAZIONI PRIMA GIORNATA

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio