Euro 2020, la Russia sospende l’accredito ad un giornalista tedesco

Non è passata inosservata la scelta della Russia di sospendere l’accredito al giornalista tedesco Robert Kempe. A denunciarlo sono il sindacato dei cronisti della Germania e l’emittente Wdr, che sottolineano come l’uomo non potrà accedere ai match di Euro 2020 in programma a San Pietroburgo. Alla base di questa decisione ci sarebbe la potenziale ‘scomodità’ del giornalista, che ha già scritto un articolo sui rapporti tra i funzionari russi dell’Uefa e la società Gazprom. L’accredito è stato bloccato esclusivamente per gli incontri in Russia, tuttavia l’emittente per cui lavora il cronista ha chiesto dei chiarimenti.