Elezioni Usa, né Donald, né Hillary: c’è chi vota Messi

Leo Messi - Foto Nazionale Calcio CC BY 2.0

Lo scrutatore americano che ha trovato la sorpresa nell’urna sarà senz’altro rimasto sbalordito. In un seggio statunitense, nel corso dello spoglio dei voti per le elezioni presidenziali vinte da Donald Trump, è spuntata una scheda con il nome di Lionel Messi.

Uno scherzo di qualche buontempone, appassionato di calcio e pieno di sarcasmo: non ha optato né per la politica protezionista del futuro Presidente degli Stati Uniti, né per la green economy della sfidante democratica. L’elettore fuori dagli schemi ha scelto il sombrero e la rabona di uno dei calciatori in attività più forti del mondo.

Che l’ignoto fan di Messi abbia voluto lanciare, nel suo piccolo, un messaggio? Con l’elezione di Trump, infatti, il mondo dello sport americano trema: c’è la paura di perdere la candidatura di Los Angeles per i Giochi olimpici del 2024 o la possibilità di ospitare il Mondiale di calcio del 2026. Un voto per scongiurare questa possibilità?

About the Author /

Giornalista professionista, classe ‘89. Ricorda ancora la pioggia e il vento del 27 luglio ‘98, quando Marco Pantani ingoiò il Galibier come una fetta di torta. I suoi amici sognavano di fare i calciatori, lui di fare le telecronache delle loro partite