Figc, Miccicchè: “Componenti coese, spero in un candidato unico”

Sede Federcalcio via Allegri La sede della Federcalcio a Roma

“È stato un incontro molto positivo: abbiamo parlato di contenuti, di riforme, di necessità per il mondo del calcio e siamo tutti veramente coesi nel cercare di dare una svolta alla situazione. Se abbiamo proposto dei nomi per la presidenza? No, non se ne è parlato, ma ci rivedremo entro una settimana e si parlerà anche di nomi perché spero che arriveremo a una candidatura unitaria”. Lo ha dichiarato il presidente della Lega di Serie A Gaetano Miccichè al termine dell’incontro con le altre componenti per parlare di strategie in vista delle elezioni Figc del 22 ottobre. “Il commissariamento finisce il 22 ottobre, mi auguro che ci sarà un candidato unico: è stata la nostra richiesta ribadendo ovviamente il ruolo di leadership che non può non avere la Serie A, non solo per un fatto economico ma anche per il rilievo delle nostre squadre e dei giocatori. I rappresentanti delle altre leghe, dei calciatori, degli allenatori e degli arbitri sono consci di questo tema e dell’importanza che il mondo del calcio ha per tutto lo sport italiano. Sono molto soddisfatto per l’incontro, ora dobbiamo lavorare ai programmi: ci rivedremo entro una settimana per definire tutto e spero che ci riusciremo”, ha concluso Miccichè lasciando l’hotel dell’incontro al centro di Roma.

About the Author /

Nato il 25 giugno 1982, pochi giorni dopo ho deciso di fare il giornalista sportivo guardando la finale di Wimbledon tra Connors e McEnroe e il terzo trionfo Mondiale dell'Italia. Professionista dal 2010, ho lavorato per la Gazzetta dello Sport, Il Tempo e l'agenzia di stampa Italpress. Amo tutti gli sport, soprattutto i più strani