Regolamento Coppa Italia 2020/2021, terzo turno: cosa succede in caso di pareggio?

Coppa Italia - Foto Antonio Fraioli

Il regolamento del terzo turno di Coppa Italia 2020/2021, in cui si sfideranno nelle sedici sfide in programma le venti squadre squadre che hanno superato il secondo turno e le 12 di Serie A già qualificate di diritto. Si tratta di sfide secche a eliminazione diretta, ma cosa succede in caso di pareggio? Come in molte competizioni, in caso di parità al termine dei novanta minuti regolamentari si procede con i due tempi supplementari da quindici minuti ciascuno, qualora dovesse persistere una situazione di stallo si renderanno necessari i calci di rigore per decretare la qualificata.

Le partite, definite sulla base del tabellone sorteggiato, si svolgono in gara unica e a giocare in casa è la società che fa il suo ingresso nella competizione (e quindi col numero di matricola più basso). In caso di coabitazione di campo tra due club, avrà diritto a giocare in casa la squadra col numero più basso mentre l’altra dovrà subire l’inversione di campo. Sportface.it vi terrà compagnia con le dirette testuali dei match e le parole dei protagonisti per non perdere le emozioni di questo appuntamento.