Bari, Mignani: “A Verona non andiamo in gita”

Michele Mignani Michele Mignani, Bari - Foto LiveMedia/Andrea D'Amico

E’ una partita che volevamo che ci fosse, meglio una gara ufficiale contro una squadra di serie A che un’amichevole. Siamo contenti di aver passato il turno e di andare ora a misurarci con una squadra di categoria diversa“. Lo ha detto l’allenatore del Bari, Michele Mignani in vista della sfida di Coppa Italia contro il Verona al Bentegodi. “Non andiamo a fare una gita – chiarisce – ma a fare la nostra partita e a provare a vincere. Sono partite stimolanti, affascinanti, che ti mettono curiosità per capire il tuo valore anche se siamo a inizio stagione e i veri valori si vedranno più avanti. Ma abbiamo la voglia e il dovere di provare a fare il massimo”. Per quanto riguarda la formazioneper me non esiste turnover – prosegue – non ci sono titolari o riserve ma ho la curiosità di conoscere qualche giocatore che conosco meno in una gara ufficiale”. Infine una battuta sul mercato: “Ragioniamo per step, abbiamo fatto delle scelte su quali giocatori confermare, di portare gente giovane e ora faremo ulteriori valutazioni. Anche queste partite possono aiutarci ma abbiamo le idee abbastanza chiare su quello che dobbiamo fare”.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio