Finale Conference League, scontri a Rotterdam: 72 tifosi del Feyenoord arrestati

Scontri tifosi

Ancora scontri tra tifosi e polizia in concomitanza della finale di Conference League. Questa volta non a Tirana, dove si è giocata la finale tra Roma e Feyenoord, ma a Rotterdam, città della squadra olandese. Dopo il fischio finale della partita, infatti, si è scatenata l’ira dei tifosi che hanno lanciato petardi, pietre, bicchieri e bottiglie contro la polizia. La città, infatti, era stata preparata perché i tifosi potessero seguire la partita, con diversi maxi schermi nelle piazze a anche allo stadio De Kuip. Negli scontri, due operatori di emergenza sono rimasti feriti, e la polizia ha anche dovuto fare ricorso agli idranti; in totale, 72 gli arresti.