Stella Rossa-Napoli, Ancelotti: “La squadra deve avere tante identità”

di - 17 settembre 2018
Carlo Ancelotti - Foto Светлана Бекетова - CC-BY-SA-3.0

Dopo l’avvio positivo in campionato, con tre vittorie e una sconfitta a certificare il secondo posto in campionato, il Napoli si tuffa in Champions League per l’esordio agevole nel proprio girone di ferro. Una partita, quella contro la Stella Rossa, da vincere assolutamente, anche se nell’inferno del Marakana di Belgrado non sarà semplicissimo. Carlo Ancelotti ha presentato così il match in conferenza stampa: “Chi ha giocato contro la Fiorentina verrà valutato da me e dallo staff e vedremo chi può giocare anche domani sera. Domani i ritmi saranno alti, mi serve una squadra fresca. La mia squadra non deve avere una sola identità, deve averne tante“.

Sull’avversario serbo Ancelotti si è espresso con rispetto: “Tutti hanno detto che questo è il girone più difficile, è vero, ma anche perché c’è la Stella Rossa. Abbiamo rispetto per domani di quanto fatto dalla Stella Rossa in questi preliminari, giocare al Marakana è molto complicato”.

Ancelotti chiude la propria conferenza rispondendo a una domanda sulla presenza di De Laurentiis e sugli stimoli che può dare questa competizione: “In queste partite non c’è poi tanto da dire alla squadra. I giocatori hanno già gli stimoli giusti che porta questa atmosfera. C’è solo da preoccuparsi di non avere eccessiva preoccupazione. Importante che ci sia con noi il presidente, è una competizione che tutta Napoli sente e cercheremo di far felici i tifosi“.

© riproduzione riservata