Sofia Goggia celebra l’Atalanta: “Tutti bravissimi. Che coraggio di Da Riva”

Sofia Goggia - Foto Alessandro Trovati/Pentaphoto Sofia Goggia - Foto Alessandro Trovati/Pentaphoto

Tutta la squadra è stata bravissima. Io ho apprezzato molto Da Riva, un giovane, un classe 2000 che ha mostrato un grande coraggio perché giocare in Champions a quell’età non è semplice, non è da tutti“. Queste le dichiarazioni della bergamasca Sofia Goggia a proposito della sfortunata partita dell’Atalanta sconfitta ai quarti di finale di Champions League dal Psg con una rimonta nei minuti di recupero. “Ci abbiamo creduto – ha spiegato l’olimpionica di sci alpino – Aver tenuto fino alla fine è stata una emozione bellissima, poi abbiamo vissuto un grande dispiacere, ma l’Atalanta ci ha messo il cuore: il bello dello sport è anche in queste cose”.

E su Bergamo: “Essere bergamasco è una state of mind, abbiamo un indole che non ci fa veramente mai mollare, siamo totalmente concentrati e decisi nel raggiungimento degli obiettivi che ci prefissiamo – ha concluso ai microfoni di Sky Sport – Siamo così e io mi emoziono sempre quando parlo di Bergamo: l’amore che nutro per questa città e il radicamento che ho è sempre commovente e mi dà molta forza anche nella mia carriera”.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio