Slavia Praga: “Respingiamo accuse di razzismo allo stadio, Lukaku si scusi”

Respingiamo totalmente qualsiasi accusa di cori razziali dello stadio“. Attraverso un tweet sul profilo ufficiale del club, lo Slavia Praga respinge le accuse di razzismo esternate pubblicamente da Romelu Lukaku nel post gara di Champions League tra Slavia e Inter. L’attaccante dei nerazzurri, protagonista all’Eden Arena, nell’intervista post partita aveva dichiarato: “L’ho detto anche quando ero con la nazionale, la Uefa deve fare qualcosa a riguardo perché così non va bene. Oggi è successo altre due volte con me e non è bello per la gente. Siamo nel 2019, ci sono molti giocatori di svariate nazionalità e non è un bell’esempio per i bambini. Spero che la Uefa faccia qualcosa perché lo stadio si è comportato così quando Lautaro ha fatto il primo gol“. Riprendendo il video-tweet di B/R Football lo Slavia ha dichiarato: “Abbiamo analizzato nuovamente i filmati disponibili e nulla conferma la dichiarazione di Lukaku. Proprio come ci scusiamo per il comportamento degli individui, sarebbe opportuno che Lukaku chieda scusa per le sue parole“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.