Manchester City-Psg, Verratti: “L’arbitro mi ha mandato a quel paese”

Marco Verratti - Foto Sandro Halank - CC-BY-SA-4.0

“Dobbiamo guardarci negli occhi, consapevoli che siamo riusciti a giocarcela fino alla fine, o meglio fino all’espulsione che ci ha tagliato le gambe. L’arbitro? Mi ha mandato a quel paese, dà fastidio. Ha dato cartellini a destra e sinistra e il nervosismo è normale in una semifinale”. Queste le dichiarazioni di Marco Verratti dopo la sconfitta del Psg per 2-0 in casa del Manchester City nella semifinale di ritorno di Champions League. La squadra parigina fallisce l’accesso alla seconda finale consecutiva: “Tanti piccoli episodi fanno la differenza – ha detto il centrocampista azzurro ai microfoni di Sky Sport – Comunque siamo sulla buona strada, c’è ancora tanto lavoro da fare. Abbiamo possibilità di rifarci l’anno prossimo, dobbiamo continuare a lottare”.

About the Author /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio